E' #QuasiNatale

Finalmente sono arrivata a casa. 
La casa, quella dei miei.
Dove, a Natale, ci sono mille luci e decorazioni.
Dove si mangia tanto.  
Dove c'è sempre un gran casino.
Quella che senti le risate per le scale. 
Dove, in questi giorni, il telefono squilla manco fossimo in un call center. 
Quella che c'è il collegamento skype dall'America per fa assaporare un pochino dell'atmosfera a chi non è potuto venire.
La casa dove ti considerano una bambina anche se hai trent'anni suonati, ed è bello da morire.
Quella che fa passare tutto, quella che già dal cancello torna il sorriso, sempre.
Quella che lo stress, la stanchezza, i dispiaceri scompaiono nel preciso attimo in cui suoni al citofono e dici "sono io, sono tornata".
Quella dove, anche se non è esattamente così, ritrovi la serenità.  
Appena ho varcato la porta, mi sono sentita felice, privilegiata, tanto fortunata. 
Queste sono, per me, le cose belle della vita. Quelle per cui poi, alla fine, vale sempre la pena vivere.
Questo è il motivo per il quale io a Natale "non parto, ma torno a casa".
Mi chiamano per il cenone, vado.
Buona cena a tutti.




Commenti

  1. Ciao Silvia......che belle foto...e che bel post....
    Tornare bambine è meravigliso e solo il Natale riesce a darci questa sensazione....Buon Natale a te e...goditi la tua casa e la tua famiglia!

    RispondiElimina

Posta un commento